HEADER_TITLE  
LINK_HEADER_RIGHT_TITLE

I sintomi di queste infezioni sono arrossamento, gonfiore legato all'infiammazione e in molti casi presenza di pus che le rende decisamente antiestetiche. La Compagnia dei Sensi ha pensato a una sinergia di oli essenziali dalle forti proprietà antibatteriche, antalgiche e cicatrizzanti che assicura una guarigione rapida dai foruncoli e dalla paronichia prevenendo eventuali ricadute o complicazioni.

Il riflesso rapido

A partire dai 6 anni. Via cutanea: mescolare 1 goccia di olio essenziale di Galbano con 4 gocce di olio vegetale e applicare sull'infezione, 2 volte al giorno fino a disparizione del problema.

La ricetta

Versare in una boccetta vuota:

    • 20 gocce di olio essenziale di Ajowan
    • 20 gocce di olio essenziale di Lauro Nobile
    • 40 gocce di olio essenziale di Tea Tree
    • 40 gocce di olio essenziale di Lavanda Vera

Tappare bene (clic!), mescolare e incollare l'etichetta.
La sinergia è pronta!

Modalità d'uso

Applicazione cutanea: applicare una o due gocce di sinergia allo stato puro sul foruncolo.

Ripetere l'operazione due volte al giorno (mattina e sera) fino alla scomparsa del foruncolo (circa una settimana).

Chi può usare questa sinergia?

SÌ. Adulti, adolescenti, bambini sopra i 6 anni.
NO. Le donne durante la gravidanza e l'allattamento, i bambini di meno di 6 anni.

Precauzioni specifiche *

  • Le persone affette da asma o epilessia devono consultare un medico prima di utilizzare questa sinergia (rischio epilettogeno ad alte dosi). Uno degli oli essenziali è controindicato per chi soffre di gravi patologie cardiovascolari.
  • Un olio essenziale è epatotossico ed è controindicato per chi soffre di ipertensione o di diabete.
  • Si consiglia di effettuare il test allergico descritto sul nostro sito prima dell'utilizzo della sinergia.

Perché proprio questi oli?

L'Ajowan contro lo stafilococco aureo

L'olio essenziale di Ajowan serve a distruggere il batterio responsabile dei foruncoli o della paronichia, lo Staphylococcus aureus. Esso è ricco di fenoli (soprattutto timolo), molecole che hanno il più alto coefficiente antibatterico. I fenoli interferiscono col metabolismo cellulare distruggendo le funzioni vitali dei batteri (respirazione e mantenimento dell'equilibrio ionico intracellulare), impedendone quindi lo sviluppo.
Inoltre quest'olio essenziale stimola le difese immunitarie, aiutando l'organismo a combattere il batterio.

Il Lauro Nobile come analgesico locale

Il dolore è uno dei principali sintomi di un ascesso cutaneo. L'olio essenziale di Lauro Nobile serve a combatterlo. Grazie alla sua bassa concentrazione di eugenolo e metileugenolo, infatti, è un ottimo analgesico locale. L'eugenolo viene spesso paragonato alla lidocaina, un potente analgesico usato in alcuni farmaci; inibisce il rilascio di neurotrasmettitori che trasportano l'informazione del dolore al cervello, diminuendo così la sensibilità.
Inoltre tutti i componenti di quest'olio essenziale sono battericidi, e completano l'azione dell'Ajowan e del Tea Tree per sconfiggere lo stafilococco aureo.

Il Tea Tree per stimolare i globuli bianchi

Anche l'olio essenziale di Tea Tree è un ottimo antibatterico. In particolare, è stato dimostrato che il terpinene-4-olo è efficace contro lo Staphylococcus aureus. Quest'olio essenziale rafforza anche le difese immunitarie, potenziando l'azione dell'Ajowan: stimola infatti l'attività dei globuli bianchi, il che comporta un aumento della produzione di immunoglobuline A (un tipo di anticorpi) e un attenuarsi della reazione all'infezione.

L'olio essenziale di Tea Tree è anche un immunomodulatore: limita le sensazioni di calore e di dolore provocate dall'infiammazione, con le quali il sistema immunitario risponde alle aggressioni esterne.

4 - La Lavanda Vera per la cicatrizzazione

I foruncoli e la paronichia danneggiano il tessuto cutaneo, e molto spesso lasciano dei segni sulla pelle. L'olio essenziale di Lavanda Vera serve a limitare i danni, che spesso purtroppo sono permanenti. Grazie alla potente azione cicatrizzante del linalolo aumenta i processi di riparazione cellulare, favorendo il processo di cicatrizzazione mantenendo i tessuti asettici (cioè privi di germi) e inibendo l'infiammazione dei tessuti. Stimola inoltre la sintesi dei cheratinociti, le cellule di cui è composto il 90% dell'epidermide. L'azione cicatrizzante è accentuata grazie all'azione battericida e antinfiammatoria degli altri oli essenziali della sinergia.
L'olio essenziale di Lavanda Vera potenzia anche l'azione antalgica dell'olio essenziale di Lauro Nobile grazie al suo elevato contenuto di linalolo e acetato di linalile.

Cet article vous a-t-il été utile ?

  

Note moyenne: 4.5 ( 46 votes )