Guida completa all'utilizzo dell'olio vegetale di Neem

Utilizzo, proprietà, precauzioni

Olio vegetale di Neem
Dite addio ai batteri, ai funghi, ai parassiti e ad altri insetti fastidiosi

Il neem ( नीम, nīm in hindiè coltivato da millenni in India ed ha un ruolo di spicco nella medicina tradizionale indiana. È un albero che può raggiungere i 20 m di altezza, in parte coltivato per utilizzarne i semi. Questi ultimi, contenuti nei caratteristici frutti giallo-verdi, vengono spremuti a freddo per ottenere un olio vegetale dagli innumerevoli pregi. Usato tradizionalmente in agricoltura per le sue proprietà insettorepellenti naturali, l'olio vegetale di Neem è tuttora impiegato per combattere batteri, funghi e parassiti: un must per liberarsi delle bestiole! Usato a scopi cosmetici per dare sollievo contro le infezioni cutanee o l'acne, così come per tenere lontani parassiti, pidocchi e zanzare, quest'olio possiede davvero mille proprietà. Grazie all'azione dell'azadiractina A, l'olio di Neem è adatto all'uomo, agli animali ma anche alle piante!
Purtroppo, non fa ancora parte della gamma della Compagnia dei Sensi.
Nome scientifico: Azadirachta indica
Parte utilizzata: semi (prima spremitura a freddo)
In questa guida completa troverete tutte le informazioni sulle applicazioni più frequenti dell'olio vegetale di Neem, le sue diverse proprietà terapeutiche e le precauzioni da prendere per utilizzarlo.

Cinque applicazioni dell'olio di Neem

Infezioni cutanee, acne, micosi
Applicazione cutanea: applicare qualche goccia sulle zone infette. È possibile abbinare l'olio di Neem all'olio essenziale di Tea Tree per un'azione ancora più intensa.
Anti-zanzare
Applicazione cutanea: applicare sulle parti del corpo esposte. Per una maggiore efficacia, è possibile abbinarlo all'olio essenziale di Citronella di Giava.
Antiparassitario e repellente per insetti (animali)
Applicazione cutanea: diluire l'olio di Neem in uno shampoo per animali in una concentrazione al 5-10 %.
Insetticida, repellente per insetti
Trattamento preventivo: diluire 1 ml di olio vegetale di Neem in 99 ml d'acqua, agitare e spruzzare sulle piante.
Trattamento curativo: diluire 2 ml di olio vegetale in 98 ml d'acqua e spruzzare sulle piante.
Trattamento anti-pidocchi
Applicazione cutanea: applicare sul cuoio capelluto, lasciare in posa per mezz'ora, quindi pettinare i capelli con un pettine a denti fitti e procedere allo shampoo. Ripetere l'operazione tutti i giorni fino alla scomparsa dei pidocchi. Per una maggiore efficacia, è possibile abbinare l'olio di Neem all'olio essenziale di Lavandino Super.

Scheda tecnica dell'olio di Neem

Caratteristiche tecniche

Caratteristiche biochimiche

Un buon olio vegetale di Neem deve contenere delle percentuali di componenti comprese fra i seguenti valori di riferimento:

  • acido oleico: 40-50%
  • acido palmitico 30-35%
  • acido linoleico: 10-15%
  • acido stearico: 7-10%
  • acido arachidico: < 3%

Contiene insaponificabili (1%), tra cui l'azadiractina A (o limonoide), un principio attivo noto per le sua azione insettorepellente e insetticida.

Caratteristiche organolettiche

Come si presenta un buon olio vegetale di Neem?

  • Aspetto: solido a temperatura ambiente
  • Colore: tendente al marrone
  • Odore: forte, speziato, simile quello del caffè

Caratteristiche fisiche

Un buon olio vegetale di Neem deve possedere le seguenti caratteristiche:

  • Densità a 20° C: 0,920 - 0,970
  • Numero di iodio: 69-73
  • Numero di saponificazione: 185-197

Proprietà principali

Insettorepellente, insetticida: l'olio di Neem è noto come repellente per gli insetti, i parassiti e gli acari, ed è adatto all'uomo, agli animali e alle piante: tiene alla larga le zanzare, i moscerini, i pidocchi, gli acari della scabbia, le pulci, le zecche, le cocciniglie, i bruchi e molte altre specie. Come se non bastasse, è in grado di bloccare la metamorfosi delle larve: queste ultime, infatti, ingerendo l'olio e, di conseguenza, l'azadiractina non riescono a compiere la muta e muoiono.
Antibatterico: l'olio vegetale di Neem è efficace contro numerosi batteri, come Staphylococcus aureus, Escherichia coli, Pseudomonas aeruginosa, etc...
Antimicotico: l'attività antimicotica di quest'olio essenziale lo rende utile contro i funghi.
Nutriente e idratante: grazie al suo alto contenuto di acidi grassi, quest'olio nutre e idrata anche le pelli più sensibili e secche.
Modalità d'uso
Chi può usarlo
Altre precauzioni
È possibile abbinare l'olio di Neem ad altri oli vegetali per stemperarne l'odore intenso. Se assunto per via orale, in dosi abbondanti e per periodi prolungati, può risultare tossico: l'ingestione è pertanto riservata agli adulti e solo dopo aver consultato un medico.
Conservazione
Anche se l'olio vegetale di Neem è relativamente stabile, va comunque conservato in un luogo asciutto, lontano da fonti di luce e di calore. Poiché si solidifica al di sotto dei 25°C, è necessario scaldarlo a bagnomaria o sotto l'acqua calda prima di poterlo utilizzare.

Cet article vous a-t-il été utile ?

  

Note moyenne: 4.9 ( 47 votes )