Guida completa all'utilizzo dell'olio vegetale di Enotera

Utilizzo, proprietà, precauzioni

Olio vegetale di Enotera
Il re degli acidi grassi essenziali

L'enotera è una pianta originaria dell'America del Nord, molto utilizzata dalle popolazioni indigene in virtù delle sue numerose proprietà, veniva utilizzata per preparare cataplasmi o rimedi naturali contro il mal di stomaco. Oggi la si trova anche in Europa e in Asia: cresce spontanea ma viene anche coltivata per ricavare i semi dai quali si ricava infatti un olio vegetale ricco di acidi grassi essenziali, tra cui l'acido gamma-linoleico, caratteristica che lo accomuna all'olio di Borragine. Grazie all'alto contenuto di acidi grassi, vitamina E e terpeni, l'olio di Enotera è adatto all'uso sia esterno che interno per fini nutrizionali, cosmetici e terapeutici.
Malgrado tutte queste qualità, quest'olio non rientra ancora nella gamma della Compagnia dei Sensi :(
Nome scientifico: Oenothera biennis L.
Parte utilizzata: semi (prima spremitura a freddo)
In questa guida completa troverete tutte le informazioni sulle applicazioni più frequenti dell'olio vegetale di Enotera, le sue diverse proprietà terapeutiche e le precauzioni da prendere per utilizzarlo.

Quattro applicazioni dell'olio di Enotera

Pelle fragile, eczema, psoriasi:
Applicazione cutanea: massaggiare le zone interessate con qualche goccia di olio vegetale, una volta la giorno.
Rughe, invecchiamento cutaneo:
Applicazione cutanea: qualche goccia sulla zona interessata, mattina e sera.
Dolori mestruali, vampate di calore:
Applicazione cutanea: massaggiare il basso ventre con qualche goccia di oli vegetale alla comparsa dei dolori.
Carenza di omega-3 e omega-6, colesterolo alto:
Via orale: utilizzare un cucchiaio di olio vegetale a crudo al giorno come condimento. Non usare per cucinare.

Scheda tecnica dell'olio di Enotera

Caratteristiche tecniche dell'olio di Enotera

Caratteristiche biochimiche

Un buon olio vegetale di Enotera deve contenere delle percentuali di componenti comprese fra i seguenti valori di riferimento:

  • acido linoleico: 70-75%
  • acido γ-linoleico: 8-10%
  • acido oleico: 7%
  • acido stearico: 2%
  • acido palmitico: 7%

Contiene dall' 1,5 al 2,5% di insaponificabili, tra cui steroli (soprattutto vitamina E) e alcoli triterpenici.

Caratteristiche organolettiche

Come si presenta un buon olio vegetale di Enotera?

  • Aspetto: liquido oleoso e denso
  • Colore: da giallo a marrone chiaro
  • Odore: dolce e caratteristico

Caratteristiche fisiche

Un buon olio vegetale di Enotera deve possedere le seguenti caratteristiche:

  • Densità a 20° C: 0,910-0,930
  • Indice di iodio: 147-152
  • Numero di saponificazione: 187-196

Proprietà principali

Antinfiammatorio: l'olio vegetale di Enotera contiene naturalmente omega-6, degli acidi grassi che si ritiene siano direttamente legati alla produzione di prostaglandine, delle sostanze coinvolte nelle risposte infiammatorie. Grazie al suo tenore di omega-6, dunque, l'olio di Enotera inibisce i meccanismi responsabili delle infiammazioni.
Rigenerante cutaneo: grazie all'alto contenuto di acidi grassi l'olio di Enotera svolge un'azione di rigenerazione cellulare.
Emolliente, nutriente: l'olio di Enotera rende la pelle più morbida ed elastica, e grazie agli steroli aiuta a contrastare l'invecchiamento cutaneo.
Regolatore del sistema ormonale:  grazie all'acido gamma-linoleico e all'acido linoleico, l'olio vegetale di Enotera regola il sistema ormonale, come l'olio di Borragine. È particolarmente utile in caso di dolori mestruali e vampate di calore.
Protettore del sistema cardiovascolare, ipocolesterolemizzante: l'olio di Enotera è molto ricco di omega-3 e omega-6, acidi grassi detti "essenziali" perché non sono sintetizzati dall'organismo, e vanno quindi assunti tramite l'alimentazione. Nella giusta quantità, essi contribuiscono al mantenimento di alcune funzioni fondamentali dell'organismo.

Proprietà secondarie

Rafforza le ossa: secondo alcuni studi scientifici l'acido gamma-linoleico contribuisce all'assorbimento e alla deposizione del calcio nelle ossa. L'olio di Enotera migliorerebbe quindi la densità ossea prevenendo l'osteoporosi.
Lotta contro la neuropatia diabetica: alcune ricerche hanno dimostrato l'efficacia dell'olio di Enotera contro la neuropatia diabetica.
Modalità d'uso
Chi può usarlo
Attenzione
L'olio vegetale di Enotera è molto sensibiile al calore. È preferibile utilizzarlo a crudo e non usarlo per cucinare se si vogliono mantenere inalterate le sue proprietà.
Conservazione

Avvertenza: l'olio vegetale di Enotera è sensibile all'ossidazione e va pertanto conservato lontano da fonti di luce e di calore (< 20° C).


Cet article vous a-t-il été utile ?

  

Note moyenne: 4.5 ( 20 votes )