Floreale e delicato, il profumo della lavanda fine ricorda la Provenza. Questa pianta, che cresce ad altitudini elevate, viene selezionata appositamente per l'ottima qualità del suo olio essenziale e per le sue proprietà terapeutiche dimostrate. Tra i vari tipi di oli essenziali di Lavanda, quello di Lavanda Fine è quello che presenta le maggiori proprietà calmanti e rilassanti. Applicato sulla pelle, dà sollievo contro le irritazioni, i crampi e le contratture. È un olio essenziale adatto a tutti, dai neonati agli adulti. Nome scientifico: Lavandula angustifolia P. Miller. Parte distillata: sommità fiorite

L'olio essenziale di Lavanda Fine è ottimo in caso di...

Cicatrici
Applicazione cutanea: applicare 2-4 gocce di olio essenziale puro 3 volte al giorno e ripetere fino alla scomparsa della cicatrice.
Pelle secca
Applicazione cutanea: 1 goccia in 10 gocce di olio vegetale e applicare 1-2 volte al giorno sulle zone interessate. Sospendere il trattamento per 1 settimana dopo 3 settimane.
Nervosismo, agitazione
Diffusione: versare il numero di gocce indicato nel manuale di istruzioni del diffusore. Diffondere in cicli di massimo 30 minuti.
Piaghe da decubito
Applicazione cutanea: applicare 1 goccia di olio essenziale puro sulla zona interessata, 3 volte al giorno fino alla cicatrizzazione.

Scheda tecnica dell'olio essenziale di Lavanda Fine

Proprietà principali

Antispastico, rilassante muscolare +++: il linalolo e l'acetato di linalile contenuti nell'olio essenziale di Lavanda Fine inibiscono la stimolazione nervosa dei muscoli, evitandone la contrazione involontaria. Il linalolo inibisce i tremori mentre l'acetato di linalile ha un effetto rilassante.

Analgesico +++: l'acetato di linalile e il linalolo aiutano a ridurre il dolore inibendo la secrezione delle molecole responsabili della sua trasmissione.

Calmante, sedativo, antidepressivo + + +: i sesquiterpeni, gli alcol e gli esteri terpenici contenuti in quest'olio essenziale possiedono un'azione rilassante sul sistema nervoso. In particolar modo il linalolo è in grado di aumentare la durata del sonno e riduce gli stati di eccitazione.

Ipotensivo +++: gli esteri e i sesquiterpeni contenuti nell'olio essenziale di Lavanda Fine contribuiscono ad abbassare la pressione arteriosa riducendo così le conseguenze connesse all'ipertensione.

Antisettico ++ : quest'olio essenziale contiene alcol terpenici e sesquiterpeni in grado di prevenire o impedire lo sviluppo di molteplici batteri, virus e funghi nell'organismo, come per esempio lo Staphylococcus aureus, l'E. coli, il Listeria monocytogenes, il Bacillo saguaro, etc.

Cardiotonico +: l'olio essenziale di Lavanda Fine favorisce il buon funzionamento del cuore.

Cicatrizzante +: l'olio essenziale di Lavanda Fine facilita il processo di cicatrizzazione delle ferite cutanee grazie alle sue proprietà rigenerative.

Anticoagulante, fluidificante + : questo olio essenziale contribuisce a limitare la coagulazione del sangue, rendendolo nel complesso più fluido.

Proprietà secondarie

  • calma il prurito
  • calma gli stati ansiosi
  • contrasta l'acne

Caratteristiche tecniche

Caratteristiche biochimiche

Un buon olio essenziale di Lavanda Fine deve contenere delle percentuali di componenti comprese fra i seguenti valori di riferimento:

  • acetato di linalile: 26-40%
  • linalolo: 25-36%
  • cis-ß-ocimene: 3-8%
  • ß-cariofillene: 2-7%
  • acetato di lavandulile: 2-7%

Caratteristiche fisiche

Un buon olio essenziale di Lavanda Fine deve possedere le seguenti caratteristiche fisiche:

  • Densità a 20° C: dallo 0,880 allo 0,890
  • Indice di rifrazione a 20° C: dall'1,450 all'1,464
  • Potere rotatorio a 20° C: da -12° a 7°
  • Punto di infiammabilità: + 71° C

Caratteristiche organolettiche

Come si presenta un buon olio essenziale di Lavanda Fine?

  • Aspetto: liquido limpido e mobile
  • Colore: da giallo chiaro a tendente all'arancio
  • Odore: erbaceo, floreale e campestre

Precauzioni d'uso dell'olio essenziale di Lavanda Fine

Avvertenze! L'olio essenziale di Lavanda Fine può essere utilizzato da tutta la famiglia. Consigliamo tuttavia alle persone asmatiche di consultare il proprio medico prima dell'utilizzo. Quest'olio non presenta gravi rischi per la salute se ingerito, inalato o applicato sulla cute. Per i bambini sarà sufficiente diluirlo in un olio vegetale.

Chi può usarlo

Modalità d'uso

Rischi legati all'uso

Quest'olio non presenta rischi per la salute.

Rischi esclusi

Parere medico
Le persone asmatiche devono consultare un medico prima di utilizzare l'olio essenziale di Lavanda Fine.
Applicazione cutanea
Sui bambini, è necessario diluire l'olio essenziale di Lavanda Fine in una concentrazione del 20% in un olio vegetale (20% di olio essenziale in 80% di olio vegetale) prima di applicarlo sulla cute.
Dosaggio

  • Ѐ preferibile non utilizzare l'olio essenziale di Lavanda Fine in dosi troppo elevate poiché potrebbe sortire gli effetti inversi a quelli abituali, provocando crisi di nervosismo e insonnia.
  • Se utilizzato per periodi prolungati potrebbe provocare una risposta allergica nelle persone particolarmente sensibili.

Attenzione!
Prestare attenzione a non confondere l'olio essenziale di Lavanda Fine con quello di Lavanda Spica: le percentuali di componenti biochimiche e le restrizioni nell'utilizzo sono completamente diverse!
Componenti allergenici

L'olio essenziale di Lavanda Fine contiene i seguenti componenti allergenici:

  • linalolo (25 a 36%).
  • limonene (≤ 1%);
  • geraniolo (≤ 0,5%).
  • cumarina (≤ 0, 2%).

Nota: consigliamo di testare l'olio essenziale prima dell'utilizzo (applicare due gocce nell'incavo del gomito e attendere almeno 24 ore per assicurarsi che non si verifichino reazioni allergiche).

Cet article vous a-t-il été utile ?

  

Note moyenne: 5 ( 3 votes )