Prima tappa: definire il proprio tipo di pelle

I fattori che possono aiutare a determinare i vari tipi di pelle sono diversi e prima di scegliere un olio vegetale è necessario conoscere il proprio... cosa non semplicissima se non si ha un dermatologo sottomano.
La Compagnia dei Sensi propone quindi qualche trucchetto per guidarti e prenderti cura al meglio della tua epidermide.

La tonalità della pelle

Si sa, le pelli più chiare sono più sensibili delle pelli olivastre o nere. Il colore della pelle è determinato dalla melanina, una sostanza che serve a proteggere la pelle contro i raggi UV ed è essa che ci permette di prendere la tintarella attraverso un meccanismo che fa secernere melanina sulla superficie della pelle fungendo quindi da scudo e proteggendo il DNA delle nostre cellule. Ebbene sì, in realtà l'abbronzatura non è altro che una bella armatura dorata che ci protegge!

Produzione di sebo e sudorazione

Le ghiandole sebacee e le ghiandole sudoripare si trovano praticamente in tutto il corpo, e quindi anche nell'epidermide. Il sebo è molto importante per la pelle poiché costituisce il film idrolipidico che la ricopre e la protegge dalle aggressioni esterne. In caso di produzione di sebo sregolata, la pelle si secca o diviene troppo grassa. La sudorazione invece serve a regolare la temperatura corporea e allo stesso modo, uno sregolamento del funzionamento delle ghiandole sudorifere può causare un'eccessiva sudorazione. Certo non si tratta di un pericolo, ma può spesso risultare fastidiosa. La mancanza di sudorazione invece, anche se se ne parla poco, costituisce un vero problema: il corpo ha difficoltà infatti a mantenere una temperatura corporea ottimale.

I fattori naturali di idratazione

Anche conosciuti come Natural Moisturizing Factors (stessa roba, ma in inglese fa più figo), vengono prodotti naturalmente dalla pelle e ne mantengono il livello di idratazione stabile. Composti da un florilegio di sostanze idrosolubili, ritroviamo gli amminoacidi, urea e acido lattico, che assorbono e trattengono l'acqua nell'epidermide. Questo sistema di idratazione naturale può indebolirsi a causa di malattie cutanee, per azione dei raggi UV o con l'invecchiamento e provocare problemi di secchezza cutanea.

I segni dell'invecchiamento

Con il passare del tempo la composizione della pelle cambia. Una persona dalla pelle grassa in adolescenza può benissimo ritrovarsi ad avere una pelle molto secca qualche anno dopo. È quindi necessario prendere in considerazione questo naturale processo e adattare l'uso dei trattamenti cosmetici di conseguenza. Con l'avanzare dell'età, la pelle produce meno collagene e perde la sua elasticità, un processo temuto da tutti, che può cominciare già dai 25 anni e tocca principalmente la pelle del viso.

Quali sono allora le domande da porsi?

Test non sempre piacevole per il proprio ego: lo specchio ingrandente. Osserva bene la tua pelle pulita e poniti queste semplici domande:

  • ci sono pori dilatati, punti neri, rossori o desquamazione?
  • la carnagione è luminosa o spenta?
  • la pelle è ruvida, grassa o morbida?
  • è doppia o sottile?
  • ho la pelle che tira?
  • la pelle è piacevole al tatto?

Domande esistenziali che possono aiutarti a conoscerti meglio!

Oli vegetali per pelle grassa a tendenza acneica

Perché ho la pelle grassa?

La pelle grassa ha una produzione eccessiva di sebo e un pH più basico del normale, è lucida, presenta pori dilatati e brufoli, spessa, elastica e spesso ricca di imperfezioni. Anche dopo aver lavato il viso in profondità, la situazione non migliora poiché i prodotti esfolianti irritano le ghiandole sebacee che sono portate in seguito a produrre ancora più sebo... un circolo vizioso insomma!

Cosa fare per riequilibrarla?

Diversamente da quanto si pensi, una pelle grassa necessita nutrizione e idratazione! È necessario regolare la secrezione di sebo con oli vegetali delicati e non comedogeni (cioè che non favoriscono l'apparizione di brufoli). Idratare correttamente la pelle grassa serve a dire in qualche modo alle ghiandole sebacee che non è necessario che lavorino così duramente per produrre sebo!

Gli oli ideali per porre fine alla pelle grassa

olio vegetale di Jojoba

Jojoba

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio vegetale di Jojoba

L'olio di Jojoba è per eccellenza l'olio ideale in caso di pelle a tendenza acneica. Regola perfettamente il pH della pelle e la secrezione di sebo in un battibaleno. Non comedogeno, viene assorbito rapidamente e agisce in profondità per un'azione rapida e visibile.

Il suo punto positivo: non teme l'ossidazione, si conserva quindi molto bene.

Scopri di più
macerato oleoso di carota

Carota

La Compagnie Des Sens Hover Image

Macerato oleoso di Carota

Poco conosciuta sotto queste vesti, la Carota è molto utile per riequilibrare le pelli grasse: la sua grande concentrazione in acidi grassi insaturi permette di essere assorbito rapidamente dalla pelle per riequilibrare il film idrolipidico. Non comedogeno, evita la formazione di brufoli.

Il suo punto positivo: contiene provitamina A, che conferisce un aspetto salutare alla pelle.

Scopri di più
olio vegetale bio di nocciola

Nocciola

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio vegetale di Nocciola

Anche l'olio vegetale di Nocciola è molto ricco in acidi grassi polinsaturi e in particolare in acido linoleico che lo rende dalla penetrazione facile e in grado di regolare la produzione di sebo.

Il suo punto positivo: il delicato odore di nocciola lo rende particolarmente piacevole una volta applicato sulla pelle.

Scopri di più

Pelle mista: quali oli vegetali

Quando la pelle è mista?

olio vegetale bio di nocciola

Una pelle mista è... mista appunto: un mix vincente tra pelle grassa e secca allo stesso tempo. In realtà la pelle si presenta grassa sulla famigerata zona T (dalla punta del mento fino al mento, passando per il naso) ma secca sul resto del viso (guance, contorno occhi e collo), là dove le ghiandole sebacee sono meno numerose. Stessa storia: evita scrub troppo abrasivi e coccola la pelle con dolcezza!

Come reidratare la pelle secca?

Bisogna innanzitutto ricostituire il film idrolipidico che si è rotto affinché ritorni a svolgere il suo ruolo di protettore cutaneo. Per fare ciò gli oli vegetali possono essere di grande aiuto poiché ricchi in acidi grassi che restaurano la barriera cutanea ed impediscono l'evaporazione dell'acqua dalla superficie cutanea. Per contribuire a limitare questa evaporazione della parte idrofila, un buon riflesso è quello di asciugarsi bene dopo la doccia anche perché le sostanze chimiche presenti nelle acque delle nostre case spesso seccano la pelle.

Gli oli per pelli miste

olio di semi di uva bio

Semi d'Uva

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio di Semi di Uva

L'olio di Semi di Uva possiede proprietà disincrostanti e nutrienti contemporaneamente, cade quindi a pennello sulla pelle dalla doppia personalità. È un olio secco seboregolatore che libera i pori con delicatezza. Ottimo come struccante o per ripulire la pelle dopo una giornata fuori casa.

Il suo punto forte: oltre a regolare la produzione di sebo, l'olio di Semi di Uva previene la comparsa delle rughe.

Scopri di più
olio vegetale argan bio

Argan

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio vegetale di Argan

Ricco in acidi grassi insaturi, l'olio di Argan è molto simile alla pelle in quanto a composizione chimica e per questo motivo viene assorbito molto rapidamente, anch'esso non comedogeno vi consentirà di avere una pelle luminosa ma senza brufoli sgradevoli.

Il suo punto forte: brufoli e cicatrici da acne vengono riassorbiti rapidamente grazie alla sua azione contemporaneamente antinfiammatoria e cicatrizzante.

Scopri di più
olio vegetale jojoba bio

Jojoba

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio vegetale di Jojoba

Lo adoriamo già per la sua azione sulle pelli grasse, ma l'olio di Jojoba si posiziona di diritto anche tra le cure per le pelli miste, grazie alla sua composizione chimica simile a quella della pelle, è infatti ideale per trattare la zona T senza lasciare in secondo piano l'idratazione del resto del viso poiché in grado anche di regolare il pH della pelle.

Il suo punto forte: le numerose vitamine contenute in quest'olio sostengono l'ottimale idratazione della pelle.

Scopri di più

Gli oli per pelli secche

Perché la pelle è secca?

Quando il film idrolipidico che protegge la pelle viene indevolito da mancanza di sebo o aggressioni esterne troppo frequenti o intense, si rompe, e il fattore naturale di idratazione che lo compone viene alterato causando secchezza nella pelle. Questo può accadere sia nelle pelli mature che nei neonati, che sono molto sensibili, è quindi importante proteggersi correttamente quando si usano prodotti per la pulizia della casa, quando ci si espone al sole, al vento o quando cambiano le temperature.

Come reidratare la pelle secca?

Bisogna innanzitutto ricostituire il film idrolipidico che si è rotto affinché ritorni a svolgere il suo ruolo di protettore cutaneo. Per fare ciò gli oli vegetali possono essere di grande aiuto poiché ricchi in acidi grassi che restaurano la barriera cutanea ed impediscono l'evaporazione dell'acqua dalla superficie cutanea. Per contribuire a limitare questa evaporazione della parte idrofila, un buon riflesso è quello di asciugarsi bene dopo la doccia anche perché le sostanze chimiche presenti nelle acque delle nostre case spesso seccano la pelle.

Gli oli ideali per idratare in profondità le pelli secche

beurre de karité bio

Karité

Il burro di Karité

Noto per le sue proprietà rigeneranti e protettrici per la pelle grazie alle grandi quantità di acidi grassi in esso contenuti, l'epidermide viene nutrita in profondità e a lungo. È il karitene che contribuisce in questa azione protettrice per la pelle e rigenerante per il film idrolipidico, fondamentale per avere una pelle ben idratata.

Il punto forte: il Karité è ricco anche in vitamina E, fondamentale per prevenire l'invecchiamento cutaneo e quindi le rughe!

olio vegetale bio avocado

Avocado

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio vegetale di Avocado

L'olio di Avocado contiene per più del 50% acido oleico, un acido grasso monoinsaturo dall'alto potere rigenerante. Utilizzato come trattamento idratante notturno, nutre in profondità la pelle nel momento in cui si rigenera più velocemente, appunto, la notte ed elimina le cellule morte.

Il punto forte: mescolato con olio di Carota o burro di Karité costituisce un eccellente doposole ed evita le infiammazioni.

Scopri di più
olio vegetale germe di grano

Germe di Grano

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio vegetale di Germe di Grano

È di sicuro l'olio vegetale più conosciuto per contrastare screpolature profonde, spaccature della pelle e dermatiti causate da un'eccessiva secchezza cutanea. Il Germe di Grano favorisce la rigenerazione cellulare, nutre la pelle e le ridona vitalità. Il film idrolipidico viene ugualmente ricostituito e rinforzato per riprendere a svolgere il suo ruolo primario: proteggere la pelle. Data la grande sensibilità all'ossidazione di questo olio, diluirlo in un altro olio vegetale ne migliora la conservazione.

Il punto forte: le vitamine A ed E in esso contenuto gli conferiscono ottime proprietà antiossidanti.

Scopri di più

Oli vegetali per pelli sensibili

Da cosa dipende una pelle sensibile?

Una pelle sensibile è facilmente riconoscibile poiché prude, si arrossa, si accalda o si sente tirare, tutte situazioni che possono anche avvenire in modo repentino. Vabbè, sono tutte sensazioni sgradevoli! I fattori esterni possono essere numerosi: clima, inquinamento, sole e raggi UV, etc. Si tratta di pelli difficili da coccolare poiché sono anche molto reattive e possono mal sopportare l'applicazione di creme o lozioni. Bisogna quindi prestare attenzione e soprattutto non insistere se si nota una certa avversione nei confronti di un determinato prodotto.

Come si protegge correttamente la pelle sensibile?

La si idrata, la si protegge, la rigenera e se ne riduce l'infiammazione; l'ideale sarebbe evitare le reazioni cutanee e quindi evitare posti troppo inquinati, non esporre la pelle al fumo di sigaretta e idratarsi molto (bere almeno 1,5 litri d'acqua al giorno). È importante lavare giornalmente il viso con acqua fresca o con una lozione molto delicata nonché utilizzare gel doccia non aggressivi. Infine, nutrite la pelle con oli delicati e antinfiammatori, in grado di proteggerla.

Gli oli vegetali adatti per pelli sensibili

olio vegetale macerato oleoso di calendula bio

Calendula

La Compagnie Des Sens Hover Image

Macerato oleoso di Calendula

Il problema fondamentale delle pelli sensibili è che arrossiscono facilmente in caso di aggressioni. L'olio di Calendula possiede un'azione antinfiammatoria eccezionale per ridurre gli arrossamenti grazie al faradiolo in esso contenuto e allo stesso tempo, gli acidi grassi nutrono e ammorbidiscono la pelle. I risultati sono immediati.

Il suo punto forte: è ottimo in caso di scottature nonché applicato come doposole.

Scopri di più
olio vegetale mandorla dolce bio

Mandorla Dolce

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio di Mandorla Dolce

L'olio di Mandorla Dolce è particolarmente adatto alle pelli sensibili; che si tratti di riparare screpolature profonde o calmare gli effetti di dermatosi o ancora idratare la pelle dei neonati, questo olio è davvero delicatissimo e penetra rapidamente nella pelle senza lasciarla unta. Ricchissimo in vitamine A, D ed E, è un ottimo antinfiammatorio e offre una valida soluzione in caso di pelli particolarmente reattive.
Attenzione: è necessario effettuare un test allergico in caso di allergia ai frutti a guscio.

Il punto forte: utile in applicazione topica, ma anche per via orale come vermifugo o lassativo.

Scopri di più
olio vegetale nocciola bio

Nocciola

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio vegetale di Nocciola

Grazie alla sua consistenza l'olio di Nocciola penetra negli strati più profondi della cute e idrata quindi in profondità, allo stesso modo se non meglio dell'olio di Mandorla e non unge. Agisce come regolatore della secrezione di sebo e calma la pelle in caso di aggressioni esterne.
Attenzione: le persone allergiche ai frutti a guscio devono effettuare un test allergico prima dell'utilizzo.

Il punto forte: l’olio di Nocciola è perfetto in caso di pelli sensibili che in più sono a tendenza grassa o acneica.

Scopri di più

Oli vegetali per pelli normali

Quando una pelle è ``normale``?

Una pelle detta normale è ciò che tutti desiderano: una pelle equilibrata, né troppo grassa né secca, la grana è liscia ed omogenea e l'incarnato uniforme. Una pelle così non presenta problematiche particolari se non quando è sottoposta a condizioni estreme come freddo intenso o ambienti troppo secchi, un'esposizione violenta ai raggi UV, etc. Ebbene, se si possiede questo equilibrio perfetto tanto vale mantenerlo!

Come prendersi cura delle pelli normali?

Al fine di preservare l'equilibrio delle pelli normali è bene limitare l'applicazione di prodotti cosmetici. L'ideale sarebbe utilizzare un olio vegetale delicato e dalla penetrazione rapida di tanto in tanto, giusto per mantenere un buono stato di salute. Poche gocce basteranno per riparare la pelle dopo l'esposizione al sole o dopo una tempesta di vento gelida. Anche proteggerla prima di questo tipo di eventi estremi sarebbe un buon riflesso!

Gli oli vegetali per coccolare le pelli normali

olio vegetale macadamia bio

Macadamia

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio vegetale di Macadamia

L'olio di Macadamia è l'olio ideale per prendersi cura della pelle senza destabilizzarla troppo. Il suo leggero filtro UV (che non sostituisce in alcun modo le creme solari!!!) questo olio protegge le cellule cutanee contro le aggressioni esterne. Addolcente e idratante, è l'ideale per conservare una grana fine ed omogenea.

Il punto forte: possiede anche un'azione antimicrobica blanda, quindi ottimo anche per via orale.

Scopri di più
olio vegetale argan bio

Argan

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio vegetale di Argan

L’olio vegetale di Argan è uno dei migliori vettori per il trasporto dei principi attivi attraverso l'epidermide. Grazie alla sua composizione chimica non rischierai di deteriorare il film idrolipidico della cute e l'azione antiossidante della vitamina E lo rende semplicemente un olio completo a 360°.

Il punto forte: l'olio di Argan può essere utilizzato sia per la manicure, che per il viso o anche sui capelli!

Scopri di più
olio mandorle dolci bio

Mandorla Dolce

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio vegetale di Mandorla Dolce

Ricco in acido oleico, un acido grasso monoinsaturo, questo olio offre il confort di un trattamento idratante e nutriente senza ungere e senza squilibrare quindi la produzione di sebo. Ricco in vitamine A, D ed E possiede proprietà antiossidanti in grado di difendere la pelle contro le infezioni.

Il punto forte: hai una pelle equilibrata ma fragile e sensibile? L'olio di Mandorla dolce è decisamente fatto per te!

Scopri di più

Oli vegetali per pelli mature

Cosa vuol dire pelle matura?

E vabbè, il tempo passa per tutti, eh! La quantità di ormoni prodotti dal nostro corpo cambia e l'abbassamento di taluni provoca l'abbassamento della produzione di collagene e di acido ialuronico, due soldatini che agiscono per mantenere elastica la pelle del nostro corpo. Cosa succede? La pelle si rilassa un po' troppo e cominciano ad apparire le rughe. Questi segni del tempo vengono anche accompagnati dai movimenti muscolari che ne favoriscono la formazione, si parla allora dei famosi "segni di espressione", un bell'eufemismo per parlare del nemico numero uno delle donne! Proviamo tuttavia a guardarle come se fossero charmant, no?

Come combattere l'invecchiamento cutaneo?

Alcuni dicono che bisogna evitare di sollecitare i muscoli sottocutanei, ciò che significherebbe smettere di ridere, di mangiare, di aggrottare le sopracciglia e quindi smetterla di provare la minima emozione! Forse lo starete già pensando, è una cosa impossibile da pensare per noi alla Compagnia dei Sensi. Quindi, vi proporremo degli oli dalle proprietà rassodanti, rigeneranti e antiossidanti. Tutto qui :)

Gli oli vegetali adatti per pelli mature

olio rosa mosqueta bio

Rosa Mosqueta

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio vegetale di Rosa Mosqueta

Se dovessimo scegliere un solo olio per lottare contro le rughe, sarebbe senza dubbio la Rosa Mosqueta: stimola la produzione di collagene e ridona la naturale elasticità alla pelle del viso, in più, gli acidi grassi vanno ad agire per rigenerare le cellule cutanee e favorirne il rinnovamento (ottimo quindi anche in caso di cicatrici, smagliature e altri inestetismi).

Il punto forte: è efficace contro rughe e cicatrici ok, ma anche sulle cicatrici un po' vecchiotte!

Scopri di più
Olio vegetale borragine bio

Borragine

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio vegetale di Borragine

L'invecchiamento cutaneo viene favorito da cause soprattutto ormonali e l'olio di Borragine ha un'azione regolatrice sul sistema ormonale che può quindi aiutare a ristabilire l'equilibrio. Magico, no? Aiuta a rallentare la tendenza che il corpo ha di ridurre la produzione di collagene e insieme all'azione antiossidante delle vitamine A, D, E e K, gioca un ruolo fondamentale nel ridurre la quantità di radicali liberi.

Il punto forte: quando la menopausa arriva, l’olio di Borragine contribuisce da un punto di vista sia fisico che psichico ad ammortizzare i colpi.

Scopri di più
olio vegetale noccioli albicocca bio

Noccioli di Albicocca

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio vegetale di Noccioli di Albicocca

L'olio vegetale di Noccioli di Albicocca è ugualmente ottimo per lottare contro gli effetti del tempo poiché in grado di ritardare l'invecchiamento cutaneo per azione delle grandi quantità di vitamina A in esso contenuta. Dona una sensazione di idratazione particolarmente piacevole poiché non unge e viene assorbito molto bene. La pelle ritrova la sua elasticità e luminosità!

Il punto forte: oltre a lottare contro l'invecchiamento questo olio ridà luce e conferisce un incarnato omogeneo e sano al viso, anche in inverno. Per non parlare del suo delicatissimo odore che ricorda quello delle nocciole.

Scopri di più

Pelli spente: quali oli scegliere?

Da cosa dipende una pelle spenta?

Spesso, una delle cause principali è la mancanza di sole e quindi di vitamina D. La pelle si ingrigisce, sembra stanca e in inverno non ne parliamo! In questo modo la pelle comincia ad accumulare tossine ad ispessirsi, diventa particolarmente sensibile e reattiva. Che l'estate arrivi presto! Ah no, gli oli vegetali possono aiutarci!

Come fare per ritrovare la luminosità?

Innanzitutto cercare di prendere un po' di sole, con le dovute precauzioni (protezione solare e non durante le ore centrali della giornata) In questo modo il corpo secernerà naturalmente la vitamina D, il che fa anche bene all'umore! Poi, a meno che non abitiate ai tropici, potete applicare delle maschere agli oli vegetali per affrontare i mesi senza sole. Se invece abitate ai tropici... facciamo subito le valige!

Gli oli vegetali per pelli spente

olio carota macerato oleoso bio

Carota

La Compagnie Des Sens Hover Image

Macerato oleoso di Carota

Pelle spenta e senza vita? Un bell'aiuto può arrivare dall'olio di Carota: ricco in provitamina A e carotene, attiva l'abbronzatura e dona un colorito sano e luminoso grazie al suo delicato colore aranciato. In più, rende la pelle morbida e idratata.

Il punto forte: ideale anche per le pelli grasse, per restituire l'elasticità perduta.

Scopri di più
olio vegetale noccioli di albicocca bio

Noccioli di Albicocca

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio vegetale di Noccioli di Albicocca

L'olio di Noccioli di Albicocca, oltre ad essere molto delicato e ideale per le pelli mature, conferisce vitalità alle pelli stanche; come l'olio di Carota è in grado di riattivare l'abbronzatura e grazie alle sue proprietà penetranti, non lascia il fastidioso strato oleoso sulla pelle: una carnagione sana e luminosa ma non lucida! Cosa chiedere di più?

Il punto forte: oltre a restituire un aspetto sano quest'olio combatte efficacemente contro l'invecchiamento cutaneo.

Scopri di più
olio vegetale cocco bio

Cocco

La Compagnie Des Sens Hover Image

Olio vegetale di Cocco

Necessità di sublimare la pelle? L'olio di Cocco risponde: "Presente!" Grazie alla grande varietà di acidi grassi che lo compongono, il Cocco agisce in un batter d'occhio sulla pelle del vostro viso per ridare la tanto desiderata luminosità estiva. Per non parlare del suo profumo. Dalle delicate note che gli sono proprie, lascia un piacevolissimo odore fresco, naturale e duraturo.

Il punto forte: l'olio di cocco è ottimo per effettuare sciacqui della bocca prima o dopo essersi lavati i denti come antibatterico o anche sui capelli per rinforzarli.

Scopri di più

Cet article vous a-t-il été utile ?

  

Note moyenne: 4.7 ( 125 votes )